Boxe Ring Web

Facebook Group FeedBurner Twitter

CAMPIONATI ITALIANI D'ELITE 2013

E-mail Stampa PDF




CampionatiGalliate A Galliate c'è una bella “varietà” di partecipanti (di Michele Pizzo)

 


A 19 anni di distanza, il Piemonte ospita ancora i Campionati Italiani Assoluti. Nel 1994 la sede fu Verbania dove fra i 12 vincitori della fascia tricolore ci fu il peso massimo Giacobbe Fragomeni, unico ancora in attività agonistica e sfidante, in queste ore, del polacco Krzysztof Wlodarczyk detentore del titolo Wbc dei pesi massimi.

Ora la maggiore rassegna dilettantistica si svolgerà a pochi chilometri di distanza, a Galliate, con le categorie di peso che nel frattempo sono scese a dieci.

CURIOSITA' – Gli iscritti sono 137 in rappresentanza di 3 gruppi sportivi militari (Fiamme Oro con 4 pugili, Centro Sportivo Esercito con 3 e Gruppo Sportivo Forestale con 3) e di 16 regioniper 86 società: Liguria (10 pugili di 6 società), Piemonte (10, 5), Puglia (10, 8), Sicilia (10, 6), Emilia (9, 9), Lombardia (9, 6), Toscana (9, 5), Abruzzo (8, 5), Campania (8, 5), Lazio (8, 6), Veneto (8, 4), Calabria (7, 5), Sardegna (7, 7), Venezia Giulia (7, 5), Marche (4, 3) e Umbria (3, 1).

Le società che presentano più atleti, esattamente 4 ciascuna, sono la Cairese di Cairo Montenotte e la Medaglia d'Oro di Marcianise, mentre tutti e tre i pugili dell'Umbria appartengono alla Sport Boxe Perugia.

A Galliate combatteranno 15 atleti (di cui 6 campioni uscenti) che hanno vinto in passato gli “assoluti”: Andrea Guagnano (2010) e Manuel Fabrizio Cappai (2011 e 2012), kg.46-49; Riccardo D'Andrea (2012) kg. 52; Alessio Di Savino (2005, 2006, 2007, 2008, 2009 e 2011) kg.56; Fabio Introvaia (2010 e 2012) e Donato Cosenza (2011) kg. 60; Carmine Cirillo (2006) kg. 64; Alessandro Marziali (2008) e Alfonso Di Russo (2011, kg.75) kg. 69; Luca Esposito (2010), Danilo Creati (2010 e 2011, kg. 69), e Raffaele Munno (2012); Adriano Sperandio (2012) kg.81; Fabio Turchi (2012) kg. 91; Eugenio Indaco (2011) kg. +91.

Fra gli iscritti ci sono 11 componenti della Dolce & Gabbana Milano Thunder partecipante allaWorld Series of Boxing: Gianluca Conselmo (kg. 46-49), Riccardo D'Andrea (52), Iuliano Gallo (52), Simone Bagatin (56), Fabio Introvaia (60), Davide Festosi (64), Alfonso Di Russo (69), Danilo Creati (75), Gianluca Rosciglione (81), Endri Spahiu (91) e Eugenio Indaco (+91).

C'è anche un trio di fratelli: Abdel Halim (kg. 56), Sedik (60) e Abdelouahed Boufrakech (64), tutti nati in Marocco e appartenenti alla Cairese, mentre sono due gli Spahiu, Endri (kg.91) e Alessio (kg. +91) della Bergamo Boxe.

Il più anziano è Luca Magnabosco (kg. 81), nato il 30-7-1975 ed il più giovane è Simone Tralo (kg. 69) nato il 16-12-1994, con quasi 19 anni di differenza.

Se non fosse rimasto inattivo dal 2003 al 2009, avrebbe il maggior numero di anni di attivitàAngelo Di Bari (kg. +91) avendo iniziato nel 1996, ma lo supera Carmine Cirillo (kg. 64) che combatte ininterrottamente dal 1997. Ha... bruciato le tappe, invece, Francesco Castellano (kg. 81) con inizio dell'attività agonistica nel 2013.

Ad aver disputato il maggior numero di combattimenti è Alessio Di Savino (kg.56), esattamente 157, con 104 vittorie, 5 pareggi e 44 sconfitte, mentre il minor numero di combattimenti riguarda Gianluca Stitzer (kg.81), appena 4 con 2 vittorie, un pareggio e 1 sconfitta.

Il siciliano Stitzer, però, ha alle spalle un'ottima carriera nella kickboxing al pari del calabro Nicola Gallo (6 vittorie e 6 sconfitte da pugile): essendo nella stessa categoria (kg. 81) i due potrebbero trovarsi di fronte in questa competizione, con la tentazione di... recalcitrare. Altro record pugilistico ridotto (4 vittorie e 1 pari) è quello del sardo Francesco De Montis (kg.91) che può sopperire con l'esperienza nella boxe tailandese. L'altro imbattuto fra gli iscritti è romano Damiano Falcinelli (kg.69) che conta 25 vittorie e 1 pareggio.

In sintesi in questi campionati del 2013 c'è una bella “varietà” di partecipanti.

Non immaginiamo che possano esserci grosse sorprese e proviamo a fare dei pronostici per le singole categorie... col rischio legato al fatto che non sono ancora noti i sorteggi e quindi i possibili abbinamenti.

KG: 46-49 (7 iscritti) – La finale “naturale” sarebbe quella fra Manuel Fabrizio Cappai (Fiamme Oro) e Gianluca Conselmo (Melluzzo Totip Siracusa), confronto inedito con favorito il più esperto militare campione uscente.

KG. 52 (9) – E' probabile che per il titolo si ripeta la sfida dello scorso anno fra il campione uscente Riccardo D'Andrea (Gruppo Forestale) e Iuliano Gallo (Panthers Lauri), con lotta sicuramente serrata ed incerta.

KG. 56 (15) – Per Alessio Di Savino (Centro Sportivo Esercito) non appare difficile la conquista del settimo tricolore, dopo che si è qualificato eliminando Ciro Cipriano vincitore della scorsa edizione. Semmai è più difficile individuare chi sarà l'ultimo suo antagonista a Galliate: l'emergente Luca Rigoldi, Alessandro Cubeddu o Simone Bagatin?

KG. 60 (16) – Anche in questa categoria sembra molto probabile una finale con rivincita rispetto alla scorsa edizione fra l'uscente Fabio Introvaia (Asd Medaglia D'Oro) e Donato Cosenza (Fiamme Oro). Gli altri due ad andare sul podio potrebbero essere Stefano Mantegazza, Alex D'Amato o Fabio Reitano.

KG. 64 (16) – Davide Festosi (Padova Ring) cerca il suo primo titolo agli Assoluti, mentre Carmine Cirillo (Fiamme Oro) punta al secondo dopo 7 anni. C'è, però, una buona concorrenza (Luca Melis, Larry Perugini, Salvatore Tommasini) e tanto dipende dagli abbinamenti.

KG. 69 (16) – Il favorito è Alfonso Di Russo (Team Simone Di Marco) che ha i più insidiosi concorrenti negli esperti Alessandro Marziali (Fiamme Oro) e Giulio Zito (Pug. Ursus). Potrebbe dire la sua anche Ignazio Crivello, mentre è da seguire con curiosità l'imbattuto Damiano Falcinelli.

KG. 75 (16) - Dovrebbe confermarsi al vertice Salvatore Munno (Gruppo Sportivo Forestale) il cui antagonista più agguerrito sembra Danilo Creati (Pug. Di Giacomo). Poi ci sono da tenere in buona considerazione Saverio Gena, Luca Esposito e Giuseppe Ranno.

KG. 81 (15) - E' la categoria con possibilità di primato per un buon lotto di concorrenti. Nel 2012 si impose Adriano Sperandio (Energym Sperandio) che ora dovrà temere sopratutto la voglia di rivalsa di Gianluca Rosciglione (Centro Sportivo Esercito). Non bisogna, però, trascurare un gruppetto formato da Valentino Manfredonia, Massimiliano Oberti e Andrea Roncon che ha in comune età e numero di combattimenti.

KG. 91 (14) - Su tutti c'è il campione uscente Fabio Turchi (Centro Sportivo Esercito) i cui competitori più accreditati per la finale si possono considerare Endri Spahiu (Bergamo Boxe), Mattia Faraoni (Roma XI) e Stefano Menegazzo (Piovese) ben rientrato dopo due anni di inattività.

KG. +91 (13) – Manncano i finalisti della scorsa edizione Roberto Cammarelle e Mario Federici, per cui Eugenio Indaco (Pug. Medaglia d'Oro) ha l'opportunità di ripetere l'impresa del 2011. L'ostacolo ultimo potrebbe essere Guido Vianello (Forestale), senza sottovalutare Fabio Piazza e senza escludere qualche outsider che potrebbe essere Gaspare Carzaghi o Giuseppe Scapoli.




 

Visitatori online

 898 visitatori online

Statistiche

Tot. visite contenuti : 4020467