Ultime Notizie

Si fanno i nomi dei possibili protagonisti del sottoclou della sfida Canelo Alvarez vs Chavez Jr

Sui social network americani  si moltiplicano  gli interrogativi sui volti dei protagonisti del sottoclou  della sfida di maggio Alvarez vs Chavez Jr .

Pare già certo che combatterà  il guerriero argentino ex campioneInterim e Silver Wbc  a Lucas Matthysse e anche l'olimpionico messicano Raul 'Cugar' Curiel, nel suo debutto da prof.  Alcune voci hanno segnalato la presenza dell'ex campione il messicano  Orlando "Siri 'Salido e  del "cugino d' arte "l'imbattuto , Diego de la Hoya.

Per Matthysse (37-4, 34 KO), sempre secondo le ultime indiscrezioni  la Golden Boy, potrebbe ingaggiare in settimana  il 26enne del Maryland  Emmanuel Taylor (20-4, 14 KO),.

Orlando Salido (43-13-4, 30 KO), unico professionista ad aver battuto il fenomeno Lomachenko ,che per l'occasione  combatterà per i colori  Golden Boy Promotions,  potrebbe confrontarsi con Miguel ‘Micky’ Román (56-12, 43 Ko),più volte challenger mondiale  che in gennaio  ha perso dopo  una dura ma splendida  lotta  con Takashi Miura . Roman era reduce da 18 successi consecutivi .


Per Diego De La Hoya(16-0, 9 KO )22 anni campione Wbc Youth dei supergallo  potrebbe erntrare in sfida  con Ronny Rios (27-1, 12 KO) ma bisognerà aspettare il 18 marzo  quando si batterà in California contro il duro Yoandris Salinas.

NEWS. - In primavera Roy Jones combatterà in Bielorussia. - Eliminatoria Ibf Dirrell vs Uzcategui- Dyczko, vuole la rivincita con Joshua

MONDONEWS

 

La  International Boxing Federation ha designato il 26enne venezuelano residente in  California Jose 'Bolivita' Uzcategui (26-1),e il 33enne mancino del Michigan Andre Dirrell (25-2, 16 KO ) per una semifinale al titolo  dei supermedi. Il match dovrà essere concordato entro la fine di nel mese di aprile e il vincente diventerà lo sfidante del campione in carica  James DeGale .Uzcategui viene da quattro vittorie consecutive raccolte tra il 2015 e il 2016. Nel 2014 è stato battuto ai punti da Matt Korobov nel Nebraska  dopo aver disputato comunque un buon match. Nel suo palmares brillano le 22 vittorie conseguite per ko, tra  cui quella contro l’allora imbattuto Julius Jackson .  Andre Dirrel fratello dell ex campione dei supermedi Anthony  ha già avuto una importante chance mondiale proprio contro DeGale nel maggio del 2015 quando fu sconfitto ai punti proprio per la vacante cintura Ibf .

 

Il kazako due volte bronzo olimpico il   27enne Ivan Dyczko,e’ passato professionista con la MJA Entertainment,e ha ben chiaro quali saranno i suoi obiettivi nella nuova carriera ,Ha chiuso l’avventura dilettantistica con un importante  181-18 ed esordirà a maggio .- Ho un obiettivo principale nel mio  prossimo percorso da  peso massimo professionista. Devo affrontare  Anthony Joshua  lui sa che  nelle semifinali  di Londra  lo avevo battuto chiaramente  e lavorerò sodo, farò di tutto fino a quando non avrò la rivincita .

 

La prossima avventura del quattro volte campione del mondo il 48enne Roy Jones Jr. (65-9, 47 KO) potrebbe  concretizzarsi in Bielorussia. Il promoter russo  Vladimir Hriunow che ha contribuito a far ottenere a  Jones la cittadinanza russa lo inserirebbe in una riunione dove combatterebbe anche uno  dei pretendenti alla cintura Wba dei massimi   Alexander Ustinov (33-1, 24 KO). Hriunow ha dichiarato che renderà noto il programma della riunione ai primi di marzo.

L'ex campione europeo Urkal è il nuovo allenatore di Marco Huck.Sarà al suo angolo nella prossima sfida WBC

huck urkal 2

L’attuale campione Ibo dei pesi cruiser il 32enne Marco Huck già detentore della corona Wbo per ben sei anni ( anche se non consecutivamente ) ha presentato alla stampa tedesca il suo nuovo allenatore . Tuttociò quando mancano appena sei settimane alla sfida per il titolo Wbc Interim contro il lettone Mairis Briedis a Dortmund in Germania.

All’angolo di Kapt’n Huck ci sarà l’ex campione europeo dei pesi welter e superleggeri Oktay Urkal che sta già guidando la preparazione del campione di origini serbe da una settimana.

"Sono molto contento che Urkal abbia accettato di seguirmi in questa fase della mia carriera . E’ un allenatore bravo, giovane e ambizioso. La sua esperienza maturata sul ring ad alti livelli mi sarà sicuramente utile . Tra noi c’è sempre stato un buon rapporto perché entrambi eravamo allenati da Ulli Wegner e abbiamo frequentato per anni la stessa palestra . Il mio compito non è agevole . Briedis ha meno esperienza di me a livello mondiale ma è un pugile molto solido e coraggioso . Dal 2015 a oggi ha vinto sette volte per ko e devo farmi trovare al massimo della forma.-

Urkal che ha disputato ben 42 match da professionista e superò anche il siracusano Salvatore Battaglia nel 2003 dopo un match molto equilibrato ha dichiarato :
"Per combattere per il titolo WBC contro un avversario cosi’ duro come Briedis serve una performance di rilievo. Io credo, però, che Huck abbia soprattutto i mezzi tecnici per uscire vittorioso dal duello.-

Duello tricolore nei welter tra il campione Esposito e lo sfidante Loriga. A Crotone il 3 marzo

Venerdì 3 marzo al PalaMilone di Crotone la Boxe Cavallari in collaborazione con la Kroton Boxe organizza una serata di grande pugilato imperniata sul titolo italiano dei pesi welter. A disputarlo saranno il campione in carica Michele Esposito (9+ 2ko / 1= / 2-), 31enne lombardo del Team Loreni, e lo sfidante ufficiale Tobia Giuseppe Loriga (28+ 6ko / 2= / 7-), crotonese doc del Team Cavallari-Ventura che la serata del match avrà compiuto 40 anni da due giorni.

L'evento sarà trasmesso da Fight Network Italia (canale 804 di Sky e 61 del digitale terrestre).

Conquistare la cintura tricolore nella propria città, per 'lo squalo rossoblu' Loriga, costituirebbe la ciliegina sulla torta di una carriera professionistica iniziata nel 2003, che l'ha visto conquistare titoli internazionali nonchè l'italiano dei superwelter, ed affrontare in giro per il mondo avversari di grande spessore tra cui Julio Cesar Chavez Jr. 

Esposito si presenta da campione in carica, più giovane di nove anni, ma il welter del Team Cavallari-Ventura avrà dalla sua il calore del pubblico, l'esperienza, la perfetta integrità anche dopo i 37 match disputati e una motivazione feroce: "Rispetto molto il mio avversario - dichiara Loriga, in questi giorni a Bologna per fare i guanti alla Boxe Le Torri del maestro Pesci - è il campione e sarà un match duro, in cui dovrò dimostrare tutto. Mi sto preparando bene, vediamo come andrà. Voglio ringraziare tutti coloro che mi stanno dando una grande mano per la realizzazione di questo sogno, in particolare la mia ragazza Dea Pirillo".

"Prevediamo un pubblico eccezionale - aggiunge il promoter Sergio Cavallari - con almeno mille crotonesi al PalaMilone per accompagnare Loriga nella conquista di questo traguardo importante e impegnativo. Se avesse avuto più fortuna e consigli giusti, per le qualità pugilistiche di cui è dotato avrebbe potuto avere una carriera anche migliore. Ma è ancora in tempo per scrivere pagine importanti".

Nel sottoclou combatterà sui sei round il cruiser romano del Team Cavallari-Ventura Simone Federici (10+ 6ko / 1-) contro il ceco Vladimir Reznicek (4+ 3ko / 2-), elemento pericoloso capace di vincere in Inghilterra. 

Crotone Esposito vs Loriga

Ufficio stampa teamcavallariventura.com 

 
 

Di Napoli e Cataldo convincono a Roma prima del limite

 cataldo foto in action

Articolo di Stefano Buttafuoco

Grande successo di pubblico e due significativi successi per “The War machine” Kevin di Napoli e “The Gost” Francesco Cataldo nella riunione organizzata a Pomezia dalla Oi Team, in collaborazione con la BBT Promotions, Duepuntozero e Olympia Boxe.

Il massimo leggero Francesco Cataldo (6-2-0- foto sopra ) ha battuto per Ko alla seconda ripresa Kristof Demendi (10-2-2), pugile slovacco dal record significativo se è vero che fino a domenica sera aveva perso solo due volte imponendosi per ben sei volte per Ko.

Come ha avuto modo di rilevare il suo allenatore Vittorio Oi, l’aspetto più rilevante da rimarcare è il modo in cui questo successo si è concretizzato: “Sono molto soddisfatto di questo risultato. Quello che mancava al nostro pugile era una vittoria per ko che questa sera ha cercato con insistenza e determinazione. In palestra in questi ultimi mesi abbiamo lavorato molto sulla potenza e sull’esplosività e sono contento che i risultati si siano fatti vedere. Ora un altro match ad Aprile e poi si penserà ad un match titolato che pensiamo di meritare”

Ottima anche la prestazione Kevin Di Napoli (2-0-1), al suo terzo match da professionista, che si è sbarazzato in una sola ripresa di Gergely Biro (2-3-0) sconfitto per Kot.

Di napoli con Catizone

Anche per lui (nella foto con il cutman Federico Catizone) il manager Buccioni prevede impegni di sempre maggiore consistenza che possano gradualmente portarlo ai vertici delle classifiche nazionali di categoria.

Stefano Buttafuoco